Ultima modifica: 25 Maggio 2019

SETTIMANA DELL’INCLUSIONE – CTI MONZA OVEST

1-6 APRILE 2019 SETTIMANA DELL’INCLUSIONE – CTI MONZA OVEST

 

REPORT DELLE ATTIVITÀ DI SENSIBILIZZAZIONE AL TEMA DEI DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO

 

COMUNE

SCUOLA

ATTIVITÀ SVOLTE E MATERIALI PRODOTTI

1

BARLASSINA

IC BARLASSINA

Scuola secondaria: l’argomento è già stato introdotto in alcune classi partendo dal caso di Greta Thunberg e la sua malattia (sindrome di Asperger). Si è è lasciata libertà ad ogni insegnante di proporre, secondo propri tempi e modalità, alcuni video come “Trenta cose che devi sapere sull’autismo”, spezzoni del film su Temple Grandin o il cartone animato sul tema. Gli insegnanti di lettere leggeranno alcune pagine di libri e ne consiglieranno la lettura durante le vacanze o la visione film, alcuni proporranno un commento scritto sull’approfondimento. In alcune classi si avrà la possibilità di affrontare la discussione/riflessione  in presenza di un’ educatrice-psicologa. Tutti gli insegnanti dei vari CdC sono stati informati e hanno ricevuto i materiali consigliati dal CTI.

Scuola primaria: solo le classi quarte e quinte saranno coinvolte in alcuni spunti di riflessione dopo la visione di alcuni video a cartoni animati . Non essendo bambini autistici, le colleghe temono che l’argomento sia incomprensibile per le classi inferiori.

2

BOVISIO-MASCIAGO

IC MANZONI

Presentazione generale sull’autismo attraverso una serata per genitori e insegnanti con il patrocinio del comune di Bovisio Masciago e dell’Istituto comprensivo statale Manzoni, in data 15/4, argomenti trattati: nozioni sull’autismo, autismo nella scuola, metodo ABA, relatori dott. Molteni e dottoressa Monforte.

In ogni ordine di scuola si sono progettate attività sulla tematica:

Scuola dell’infanzia: visione del filmato “Possono accadere cose meravigliose “.

Scuola Primaria : ogni team docente proporrà nei tempi e nelle modalità più opportune letture e filmati sull’argomento, a cui seguiranno lavori di approfondimento.

Scuola secondaria di primo grado : visione dei seguenti film “ Rain Man” e “ Una donna straordinaria”, discussioni in classe e riflessioni personali condotte dai docenti di lettere.

3

CESANO MADERNO

IC I VIA DUCA D’AOSTA

La settimana dell’Inclusione e il tema di sensibilizzazione sull’autismo sono state presentate in Collegio docenti insieme alle proposte del Cti. CIascun ordine aderirà con iniziative adeguate all’ordine e all’età dei bambini. Verranno utilizzati alcuni materiali proposti dal Cti stesso (video e letture) e altri individuati dai docenti referenti dell’area Bes/dva dei diversi ordini. Oltre alle iniziative nelle singole classi si prepareranno cartelloni colorati di azzurro e blu e palloncini per ricordare a tutti la giornata dedicata alla consapevolezza sull’ autismo.

4

CESANO MADERNO

IC II VIA STELVIO

L’istituto comprensivo ha diffuso all’intero collegio (insegnanti scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado) i suggerimenti ricevuti all’incontro per i referenti tramite circolare. Le proposte sono state discusse e valutate in sede di interclasse.

Le classi della scuola dell’infanzia hanno organizzato interventi basati sulla lettura del libro “Nel paese delle pulcette” con visione del  video della storia e successive attività di tipo laboratoriale. La proposta si concluderà con il lancio di palloncini blu con un messaggio significativo tratto dal libro.

I tre plessi di scuola primaria hanno progettato attività in tutte le classi  avanzando differenti proposte che coinvolgeranno tutti gli alunni.

Classi prime:  visione de “Il gattino blu”, una favola sull’autismo di Tiziana Capocaccia, e proposta di brani per la riflessione.

Classi seconde: momenti di riflessione e attività di tipo laboratoriale.

Classi terze: visione di video e momenti di riflessione con gli alunni.

Classi quarte: visione di video e momenti di riflessione con gli alunni.

Classi quinte: visione del film “Una donna straordinaria” cui seguirà una discussione inerente al tema.

Nel plesso di scuola secondaria di primo grado, in alcune classi, si dedicheranno alla lettura di libri come “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte” e “Champion” proponendo anche la visione del film “Una donna straordinaria”, messo a confronto con il cortometraggio “Pita”.

5

COGLIATE

IC S. BATTISTI

L’istituto comprensivo ha diffuso all’intero collegio (insegnanti scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado) i suggerimenti ricevuti all’incontro per i referenti e la proposta della Settimana dell’inclusione sui disturbi dello spettro Autistico è stata accolta con entusiasmo.

Le classi della scuola dell’infanzia hanno organizzato interventi basati sulla lettura di testi come “Il gattino blu” e “Piccola macchia”, seguiti da circle time e attività creative.

I due plessi di scuola primaria hanno progettato attività in tutte le classi, alcune accordandosi in interclasse, dalla prima alla quinta, coinvolgendo quindi la quasi totalità degli alunni della scuola primaria, avanzando differenti proposte:

Classi prime:  Lettura de “Il gattino blu” e della storia dell’unicorno triste attivando discussioni e attività manuali di produzione artistica

Classi seconde: usando come incipit la visione del video “Possono accadere cose meravigliose” e la lettura dell’albo “Martino piccolo lupo” avvieranno un percorso interdisciplinare di costruzione di storie, produzione di materiali artistici e attività ludico/teatrali basate sul “mettersi nei panni dell’altro”, abbracciando riflessioni continue sulla diversità in genere.

Classi terze: avvieranno alcune attività a partire dalla visione del video “Il mio fratellino…dalla Luna” e dalla lettura di “Cippilù” per stimolare brainstorming sulla diversità e avvicinarsi alla tematica dell’autismo provando a costruire libretti e storie ad immagini. Così esploreranno vari mondi comunicativi, non solo verbali ma anche gestuali ed iconici.

Classi quarte: in tutte le classi verrà proposta la visione del video “Il mio fratellino…dalla Luna” e verrà proposta la lettura di un albo illustrato, “Un trascurabile dettaglio”. Si avvieranno riflessioni, conversazioni e laboratori riguardanti l’approccio alla diversità di percepire il mondo attraverso giochi ludici con immagini ad “inganno visivo” (tipo il 6/9 visti da diversi punti di vista) e laboratori di avvicinamento alla LIS come diverso modo di comunicare.

Classi quinte: avverrà un contatto con un centro diurno del territorio che accompagnerà i bambini attraverso il contatto con la disabilità producendo maschere d’arte. In altre classi verrà proposta la lettura del testo “Un trascurabile dettaglio” e la visione del film “Una donna straordinaria” e/o “Wonder”, godendo della visione di “Possono accadere cose meravigliose” per parlare di Autismo con l’aiuto di un alunno Autistico non verbale, imparando a conoscerlo grazie ad attività inclusive, ludiche e tecnologiche.

Nei due plessi di scuola secondaria di primo grado, in alcune classi, si dedicheranno alla lettura di libri come “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte” e “Asp..asper..asperger” proponendo anche la visione del film “Una donna straordinaria”, proponendo attività interdisciplinari con lettere, stimolandoli alla scrittura.

6

DESIO

IC  VIA TOLSTOJ 1

Presentazione dell’iniziativa e di tutte le attività proposte dal CTI,  per tramite dei referenti BES e dei membri della commissione inclusione ,  a tutti i docenti dei diversi ordini di scuola dell’IC.

Condivisione con tutti i docenti dei materiali a disposizione sul sito del CTI e delle attività organizzate dalla Commissione Inclusione.

Pubblicazione  sull’home page del sito dell’Istituto del link ai materiali proposti i dal CTI alle famiglie.

7

DESIO

DESIO

IC  VIA AGNESI

PIROTTA

Scuola infanzia: lettura del libro “Il gattino blu” e visione del relativo video, con rielaborazione grafica o solo verbale in base all’età.

Classi prime: visione di un breve filmato, in seguito ogni bambino farà un disegno e verrà realizzato un libretto di classe.

Classi seconde: 2^A , rappresentazione della storia “Martino,piccolo lupo” dopo averla letta, spiegata e commentata. 2^D ,realizzazione di un cartellone dal titolo “ Autismo… conoscere vuol dire comprendere con la realizzazione simbolica di tutti i bambini della classe che si prendono per mano. Visione dei filmati: “Autismo , diamo la parola ai bambini” – “Cippilù lo scoiattolo del pianeta blu” – “Possono accadere cose meravigliose” (alla visione dei filmati segue riflessione di gruppo). Lettura della poesia sull’autismo di Germana Bruno ,riflessione e realizzazione di un disegno. (in queste due classi ci sono due bambini con autismo)

Classi terze: “Ognuno è diverso. Ognuno è unico”Realizzazione di un’opera collettiva di action painting utilizzando la tecnica del dripping dell’artista J. Pollok. Ogni alunno sceglie un colore che più lo rappresenta e lo versa sulla tela. Ognuno contribuisce con un tocco personale di colore ad un’opera collettiva. Ogni segno sarà diverso come ognuno di noi è diverso. Ogni segno però è unico proprio perché diverso.

Classi quinte: Visione del film “Una donna straordinaria” , riflessioni di gruppo e personali.

Stiamo pensando ad un gesto simbolico da proporre a tutti gli alunni per il giorno 2 aprile, ma ancora non lo abbiamo concordato.

Nelle classi in cui sono presenti alunni autistici si è pensato di condividere l’iniziativa con  gli specialisti che li seguono per prendere accordi su come trattare l’argomento. Attraverso una circolare, la proposta è arrivata a tutti i cdc che hanno preso  accordi sulle attività da fare in classe; visione film “Una donna straordinaria” discussioni in classe, progetto superautismo,

8

LAZZATE

I.C.” A. VOLTA”

Le referenti dell’inclusione, durante l’ultimo collegio, hanno presentato ai docenti presenti (insegnanti della scuola primaria e secondaria di primo grado) le proposte del Cti riguardo la settimana dell’inclusione. Inoltre le stesse hanno inoltrato via mail, ai colleghi e alle colleghe, il materiale completo delle varie attività, per poter essere utilizzato come autoformazione. Entrambi gli ordini aderiranno con iniziative adeguate all’età dei/delle bambini/e e dei/delle ragazzi/e.  Verranno utilizzati per lo più i materiali proposti dal Cti.

I due plessi di scuola primaria hanno progettato attività in tutte le classi, alcune accordandosi in interclasse, dalla prima alla quinta, coinvolgendo la totalità degli alunni delle scuole e avanzando le differenti proposte:

Primaria plesso Misinto

Classi prime A: racconto della storia “Cippilù, lo scoiattolo del pianeta blu”.

Classe prima B: lettura “Cippilu’:lo scoiattolo del pianeta blu” dove i bambini possono riflettere su importanti valori come l’amicizia, la solidarietà, la comprensione reciproca, sull’importanza della comunicazione non verbale, comunicare con le immagini, l’apertura al nuovo e l’entusiasmo per ciò che la vita può offrire. Si conclude il lavoro con la realizzazione di un cartellone.

Classe prima C: il lavoro si svolgerà in classe. Gli alunni saranno seduti a cerchio (circle-time), la maestra racconterà loro questa piccola storia, utilizzando delle immagini (stampe su dei  cartoncino a colori) che rappresentano i vari passaggi della storia in modo che i bambini possano avere in mente qualcosa di concreto. I bambini subito dopo saranno invitati alla riflessione.

Terminata la riflessione, si passerà alla realizzazione di un cartellone  dove verranno rappresentati i personaggi della storia. Tale lavoro verrà messo fuori in corridoio in modo che anche gli altri bambini si possano lasciare incuriosire da una storia un po’ speciale.

Classi seconde A-B-C: si propone l’ascolto della lettura, da parte dell’insegnante, del racconto “Cippilù, lo scoiattolo del pianeta blu“ a cui seguiranno  una breve riflessione orale sui contenuti appena ascoltati e la ricerca del loro significato, inteso come insegnamento per ciascun alunno.

In un secondo momento si attiverà una proposta di comprensione del testo attraverso il riordino delle immagini relative alla storia con la produzione scritta di una breve frase per ciascuna.

Verranno poi riscritte le considerazioni raggiunte durante la riflessione in classe proposte con il circle time di cui si avrà traccia sia sul quaderno sia su un cartellone realizzato dai bambini di ogni classe.

Si propone in concreto una collaborazione con la classe prima nella quale è inserito un alunno che spesso entra nelle classi seconde per salutare, per curiosare gli oggetti presenti, per un abbraccio e un saluto o che, durante l’ora di educazione motoria interagisce con gli alunni in palestra, giocando a palla.

Si realizzerà la sagoma dello scoiattolo Cippilù, protagonista del racconto con un’evidente tascona nella quale saranno posizionate immagini/simbolo da utilizzare con l’alunno della classe prima della nostra scuola con cui si cercheranno scambi comunicativi e maggiori coinvolgimenti.

A tale scopo, le immagini proporranno semplici domande:

·         Vuoi ….?: giocare con  palla, puzzle, birilli, un abbraccio, una caramella…

·         Come ti chiami ?: con fotografia

·         Come stai? : smile condivisi

Lo scoiattolo viene posizionato all’entrata di ogni classe e rimane a completa disposizione.

Classe terza A: propone la visione del video Il mio piccolo fratellino, appoggiandosi al sito Progetto Superautisimo. In seguito si cercherà di stimolare la riflessione degli alunni e porre l’attenzione sulle differenti tipologie comunicative che esistono.Saranno proposte delle attività come la lettura e la comprensione di testi in differenti lingue, con l’obiettivo di far comprendere come usando linguaggi differenti, che non conosciamo tutti ci troviamo in difficoltà. Si chiederà ai bambini di pensare a modalità comunicative “differenti” per poi far conoscere tipologie di linguaggio come la LIS e la CAA.

Classe terza B e C: “Possono accadere cose meravigliose”: una introduzione all’autismo, per creare consapevolezza nei giovani non autistici e stimolare la comprensione e l’accettazione nelle generazioni future.“ Il piccolo fratellino… dalla luna”: tratto dalla favola francese Mon Petit Frere. Con la voce fuoricampo di una bambina che descrive in modo chiaro, allegro e poetico i comportamenti del fratellino autistico.

Classi quarte: utilizzo del sito “Progetto Superautismo”; in particolare si presenteranno alle classi le seguenti attività:Super udito; Super vista; Prendili tutti; Un mondo da scoprire; Oltre le parole.Esplora 3: Motoria-Attività esperienziale; attività 1 e 2.

Classe quinta A: visione il film “Una donna straordinaria” e si userà la storia come stimolo e canovaccio per attività di discussione, informazione e riflessione sul tema dell’autismo e dell’inclusione.

Classe quinta B e C: si prevede di suddividere il percorso in tre momenti:

brainstorming con gli alunni sul tema dell’autismo e condivisione di ciò che conoscono; visione del film “Una donna straordinaria”; circle time per la  condivisione delle riflessioni fatte dai ragazzi, delle emozioni suscitate dalla visione del film ed eventuale realizzazione di un cartellone.

Primaria Plesso Lazzate

Classi prime A B C: le docenti delle classi prime proporranno agli alunni delle rispettive sezioni A B C l’ascolto del racconto: “Cippilú, lo scoiattolo del pianeta blu”. Guideranno quindi, la riflessione sul racconto, evidenziando in particolare le modalità comunicative che lo scoiattolino utilizzava per farsi capire dagli altri. I bambini saranno invitati a disegnare ciò di cui potrebbero avere bisogno se capitassero in un pianeta sconosciuto, dove nessuno fosse in grado di comunicare come loro. I compagni dovranno capire dalle immagini i bisogni degli altri. Successivamente ciascuno disegnerá ciò che ha fatto nel pomeriggio precedente e gli altri compagni “leggeranno “ le immagini. Infine, si rifletterà insieme come è andata l’attività proposta: è stato semplice spiegarsi attraverso le immagini? Si potrebbero utilizzare altre modalità comunicative? Quali?

Classi seconde: le classi seconde A e B leggeranno insieme il libretto di Cippilù e con un’attività a gruppi, per classi aperte, proveranno a realizzare  “disegni – messaggi” per comunicare bisogni e consegne.

SETTIMANA INCLUSIONE CLASSI PRIME LAZZATE A.S.2018-2019

Classe terza A : -Chiedere a ogni bambino di evidenziare le qualità di ogni compagno in modo da introdurre il concetto di “diversità”; -Proiezione video “Possono accadere cose meravigliose” e “Il piccolo fratellino dalla luna”

Classe terza B: Proiezione video “il piccolo fratellino..dalla luna”. All’interno di un’ottica generale inclusiva le insegnanti si pongono come obiettivo specifico quello di fare emergere alcune caratteristiche e tratti tipici dell’autismo. Quindi: – una parte introduttiva sulla settimana dell’inclusione, per ricordare cos’è, collegandosi al tema della diversità come ricchezza già trattato molte volte; – Visione del video come stimolo per la riflessione sulla tematica autismo; – Scambio di idee post visione video (in alternativa scambio di idee attraverso  bigliettini sui quali ognuno scrive un carattere tipico dell’autismo che ha individuato dal video) e LEZIONE DIALOGATA; – Tirare le fila con una chiarificazione generale e un breve riassunto prestando attenzione ai tratti tipici dell’autismo.

Classe terza C: Proiezione video “il piccolo fratellino..dalla luna” e lavori di gruppo sul lavoro e sulle  emozioni suscitate

Classi quarte A  B C: -Favola di Lunetto; -Video: “L’autismo spiegato ai bambini”; -Discussione finale

Classe quarta 4 D -Favola di Lunetto; -Video: “L’autismo spiegato ai bambini”; -Lavoro con tempera blu di bambini che si danno la mano

Classe quinta A: dal sito “Superautismo” attività “Esplora” disciplina Arte “Disegna il tuo pianeta”

Classi quinte B C D: proiezione del film “Una donna straordinaria” . Seguiranno riflessioni guidate sul tema.Secondaria di primo grado Lazzate: proiezione del film “Una donna straordinaria”  per tutte le classi 1^-2^-3^. Seguiranno riflessioni guidate sul tema.

Docenti: ” Visti da  vicino”, mostra proposta dallo sportello autismo del CTI in data 03/04/19

Genitori: la proposta è quella di organizzare una pizzata dedicata alle famiglie presso una pizzeria, con la partecipazione dell’associazione Pizza Aut, una ONLUS che ha lo scopo di avviare un progetto che vede coinvolti dei ragazzi con autismo che hanno come obiettivo quello di aprire una pizzeria. In tale occasione si potrà conoscere i ragazzi e le finalità del progetto.

9

LIMBIATE

IC VIA PACE

La settimana dell’Inclusione ed i temi di sensibilizzazione sull’autismo sono stati presentati in Collegio dei docenti insieme alle proposte del CTI.

È stato successivamente convocato un gruppo di lavoro ristretto, costituito dai docenti Coordinatori di plesso delle scuole costituenti l’I.C., dalla docente con F.S. e da tutti i referenti dell’area dei BES, al fine di vagliare, concordare e definire le iniziative e le attività da realizzare in modo specifico in ciascun ordine di scuola e condividere un momento di riflessione comune a tutte le scuole dell’Istituto Comprensivo.

Ciascun ordine di scuola aderirà con iniziative adeguate all’età e alle competenze dei discenti.

Verranno utilizzati alcuni materiali proposti dal CTI e altri individuati dai docenti referenti dell’area BES dei diversi ordini come di seguito specificato:

Scuola dell’infanzia.

– Racconto della storia “Il gattino blu” con l’ausilio di sagome rappresentanti i personaggi

– conversazione e riflessione sulle caratteristiche dei personaggi.

– rappresentazione grafica della storia

– individuazione del personaggio preferito

– gioco: se io fossi..

Scuola primaria.

Classi prime e seconde:

-Lettura animata del libro “Cippilù, lo scoiattolo dal pianeta Blu”e visione, alla LIM, delle immagini tratte dal libro.

– Riflessione e discussione guidata sui temi della lettura e attività di comprensione.

– Realizzazione e visione di un “In book” tradotto integralmente in simboli

– attivazione di laboratori espressivi e di gioco per stimolare la riflessione sui temi affrontati (gioco rumore-silenzio, uso delle immagini per comunicare…)

Classi terze, quarte e quinte.

–          Visione del filmato “Possono accadere cose meravigliose”.

–          Discussione guidata e raccolta delle riflessioni sui temi affrontati.

–          Attività di laboratorio creativo-espressivo.

Scuola secondaria di primo grado.

–          Visione del filmato “Una donna straordinaria”.

–          Attività di discussione e riflessione sui contenuti del filmato.

–          Preparazione di schede di riflessione graduate per classe e preparazione di un momento musicale inclusivo.

Oltre alle iniziative che coinvolgeranno le singole sezioni e classi, si condividerà un momento di riflessione comune attraverso la realizzazione di cuoricini blu in cartoncino che verranno posizionati su fili tesi tra gli alberi del giardino di ciascun plesso scolastico.

Questo momento conclusivo si pone una duplice finalità: da un lato rafforzare lo spirito identitario degli alunni e delle alunne iscritti e frequentanti l’I.C. e, dall’altro, coinvolgere e condurre anche le famiglie degli allievi e la comunità locale ad un momento di condivisione e riflessione in merito ai temi affrontati a scuola.

10

LIMBIATE

IC F.LLI CERVI

SECONDARIA DI PRIMO GRADO IC F.LLI CERVI PLESSO VERGA

Proiezione film “UNA DONNA STRAORDINARIA” in auditorium scuola media Verga per tutte le classi 1-2-3 in tre giornate diverse. Seguiranno riflessioni guidate sul tema.

Analisi libro “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte”. Lettura condivisa di alcune parti del testo. Riflessione guidata con gli studenti sul personaggio principale del testo e sul relativo messaggio che il libro sottointende.

ATTIVITA’ SCUOLA PRIMARIA

Plesso Classe Attività

Guglielmo Marconi

                    1 A Lettura della favola “Il gattino blu”

2 A Lettura della favola “Il gattino blu”

3 A Visione del video “Il piccolo fratellino… dalla luna”

4 A Visione del video “Il piccolo fratellino… dalla luna”

5 A Visione del film “Wonder”

Anna Frank 1 A e 1 B Lettura della favola “Il gattino blu”

2 A e 2 B Lettura della favola “Il gattino blu”

3 A e 3 B Cortometraggio “Il mio amico delle stelle”, seguito da attività laboratoriale.

Lettura di un capitolo del Piccolo Principe “Il boa mangia l’elefante”

4A e 4B Video “Possono accadere cose meravigliose”

5 A Testimonianza diretta della mamma di una bambina con autismo inserita nella classe

Visione del video “Possono Accadere cose meravigliose”

Lettura di “Cippilù, lo scoiattolo dal pianeta blu”

Marco Polo 1 A Lettura della favola “Il gattino blu”

2 A Visione del video “Il gattino blu”

3 A Lettura del libricino “L’amico speciale”

4 A Visione del video “Possono Accadere cose meravigliose”

Visione del video “Il piccolo fratellino… dalla luna”

5 A Visione del video “Possono Accadere cose meravigliose”

Fratelli Cervi

                   1 A e 1 B Lettura della favola “Il gattino blu”

2 A e 2 B Lettura del libricino “L’amico speciale”

3 A e 3 B Storia a fumetti “Unicorno triste”

4 A e 4 B Visione del film “Wonder”

Visione del film “Stelle sulla terra”

Lettura del libro “La mia Nina”, Janja Vidmar, Falzea Editore

5 A e 5 B Analisi di alcuni articoli della Costituzione

Visione del video “Il piccolo fratellino… dalla luna” e produzione cartellonistica

Tutte le attività prevedono una riflessione guidata rispetto ai contenuti affrontati.

Infanzia Marco Polo

– Racconto storia il gattino blu con l’ausilio di sagome rappresentanti i personaggi della storia.

– conversazione e riflessione sulle caratteristiche dei personaggi.

– rappresentazione grafica della storia

– individuazione del personaggio preferito

– gioco: se io fossi…..

Infanzia Munari

– visione del film l’unicorno triste

– conversazione e rielaborazione su quanto visto

– costruzione del personaggio “unicorno” con materiale di recupero

– drammatizzazione della storia.

Infanzia Madre Teresa

Visione del racconto “ il gattino blu” per tutti i bambini come introduzione

– racconto di una storia a tema diverso per ogni classe

– conversazione e rielaborazione di quanto visto

– costruzione di un cartellone per ogni classe da appendere nell’atrio della scuola

11

LIMBIATE

IIS “LUIGI CASTIGLIONI”

L’attività verrà proposta alle classi prime del Tecnologico seguendo la seguente scaletta:

– presentazione dell’attività

– breve viaggio nello spettro autistico con l’ausilio di slide in PowerPoint

-proiezione del film “RAIN MAN”

– testimonianza di un genitore di un alunno Autistico

– dibattito finale

12

LIMBIATE

I.T.C.S. P.A.C.L.E. ELSA MORANTE

Pubblicazione dell’iniziativa sul sito della scuola.

Percorso con docenti/studenti/famiglie:  condivisione, in un’apposita area del sito della scuola (Documenti d’Istituto/Inclusività), di un documento contenente link a video/filmati/testi/materiali sui Disturbi dello Spettro Autistico per approfondire la conoscenza dei Disturbi dello Spettro Autistico e per realizzare un momento di riflessione e di sensibilizzazione

Percorso docenti/studenti: realizzazione di alcune attività nelle classi (visione di video/filmati; presentazione e lettura di alcuni testi) per creare un momento di riflessione, di condivisione e un’occasione di arricchimento a favore del gruppo classe. La scelta di realizzare le attività sopracitate e la decisione su quali attività eventualmente focalizzarsi sarà a discrezione dei docenti.

13

MEDA

IC  A. DIAZ

L’Istituto Comprensivo Diaz di Meda aderisce alla settimana dell’inclusione sull’Autismo, sensibilizzando gli alunni dei tre diversi ordini di scuola (Infanzia,Primaria e Secondaria di Primo Grado) attraverso attività delle singole classi che prendano spunto dai link indicati durante l’incontro coi referenti del 31 Gennaio e più precisamente suggerisce per la Scuola dell’Infanzia la riflessione guidata attraverso l’ascolto di favole inerenti alla tematica, per la Scuola Primaria  giochi – proposte ed esercizi laboratoriali con schede per gli insegnanti che guidino l’attività (Progetto Superautismo) e per la Scuola Secondaria di I Grado una riflessione che prenda spunto dalle scene salienti del film “Una donna straordinaria”. I link e gli spunti di riflessione indicati sul Sito Ufficiale della Scuola attraverso Circolare saranno a disposizione anche per i genitori.

14

MEDA

L. MARIE CURIE

In relazione alla “Settimana di riflessione sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento” al fine di realizzare un momento di sensibilizzazione su alcune tematiche inerenti l’Inclusione e i Bisogni Educativi Speciali sul tema di quest’anno il Disturbo dello Spettro Autistico, Il Liceo Curie di Meda, pur non essendo direttamente coinvolto in questa specifica tematica, su indicazione del DS a seguito del confronto con la referente per l’Inclusività, ha optato per utilizzare tale opportunità’ quale miglioramento dell’offerta formativo-professionale per i docenti che lo ritengono utile, liberamente nelle loro classi e durante le proprie ore di lezione, per utilizzare uno spazio di sensibilizzazione degli studenti verso il problema della diversità.

L’iniziativa e i materiali di riferimento verranno pubblicata sul sito del Liceo mediante circolare.

Obiettivi da perseguire in riferimento ai processi di inclusione sono:

–        mantenere il raccordo con il CTI di Monza Brianza e la rete di scuole

–        informare e offrire strumenti di aggiornamento ai docenti che lo ritengono utile

–    discutere con gli studenti per facilitare in classe un ambiente sereno, in ogni situazione, per sensibilizzarli e favorire il processo di accoglienza

–        rendere visibile alle famiglie la politica dell’istituto in merito alla problematica.

A tal riguardo si mettono a disposizione una bibliografia di riferimento e una sitografia inerente alcuni spezzoni di film sulla figura di Temple Grandin (Boston, 29 agosto 1947) oltre ai  link ai materiali proposti dal CTI

settimana dell’inclusione 2019 IC Diaz Meda

15

MEDA

I.P.S.S.C.T.S. “L. MILANI”

L’iniziativa è stata presentata al Collegio Docenti, con proiezione del filmato “Cosa è l’autismo? – raccontato con un cartone animato”,  in modo da avere un’adesione formale. In alcune classi sarà proiettato lo stesso filmato o il film “Una donna straordinaria” e “RAIN MAN”, con successiva riflessione e lettura di alcune pagine dei libri indicati nel format. L’iniziativa sarà divulgata sul sito web dell’Istituto dove saranno messi a disposizione di docenti, studenti e genitori i link ai materiali utilizzati.

16

MUGGIÒ

IC  A.CASATI

La settimana dell’Inclusione e il tema di sensibilizzazione sull’autismo sono state presentate in Collegio docenti insieme alle proposte del Cti. CIascun ordine aderirà con iniziative adeguate all’ordine e all’età dei bambini. Verranno utilizzati alcuni materiali proposti dal Cti stesso (video e letture) e altri individuati dai docenti referenti dell’area Bes/dva dei diversi ordini. Oltre alle iniziative nelle singole classi (in parte già effettuate) le scuole verranno colorate di blu e azzurro all’esterno e all’interno, verranno esposti messaggi ed esempi di personaggi di rilievo con autismo specialmente per dare un messaggio positivo ai bambini e ai ragazzi. Nella scuola secondaria ci sarà un incontro con PizzAut che svolgerà un’attività di un paio d’ore con un consistente gruppo di alunni e docenti che vorranno partecipare.

17

MUGGIÒ

MARTIN LUTHER KING

Presentazione in collegio docenti dell’iniziativa promossa dal CTI e delle attività specifiche organizzate dalla Commissione per l’inclusione dell’Istituto.

Invio a tutti i docenti dei materiali messi a disposizione sul sito del CTI, per dare la possibilità a ciascun docente e a ciascun consiglio di classe di approfondire la tematica nei tempi e nei modi ritenuti più opportuni.

Visibilità sull’home page del sito dell’Istituto, attraverso il logo della settimana dell’inclusione e un link ai materiali predisposti dal CTI per le famiglie.

Per le classi seconde e le classi terze (in 2 momenti distinti) il 2 aprile Giornata Mondiale della consapevolezza sull’Autismo incontro di presentazione e approfondimento in Auditorium (organizzato dalla Commissione per l’Inclusione) così strutturato:

-breve presentazione del concetto di inclusione

-presentazione dei disturbi dello spettro autistico attraverso slides e filmati

-testimonianza di un nostro alunno, affetto da disturbi dello spettro autistico, che racconterà la sua vita e canterà e spiegherà una canzone da lui composta

18

MUGGIÒ

IC SALVO D’ACQUISTO

L’Istituto Comprensivo aderirà alla  Settimana dell’Inclusione attraverso una serie di attività che mirano a sensibilizzare docenti ed alunni sui Disturbi dello Spettro Autistico.

Scuola dell’Infanzia:

Ascolto della favola  “Il gattino blu”.

Seguirà una breve riflessione.

Scuola Primaria:

·  Lettura della storia  a fumetti «Unicorno triste».

·  Lettura della storia «Cippilù, lo scoiattolo dal pianeta Blu».

·  Visione del video «Il piccolo fratellino…dalla luna». (Classi  3^-4^-5^)

·  Visione del video «Possono Accadere cose meravigliose».  (Classi 4^-5^)

Seguiranno una serie di attività, riflessioni e giochi su quanto percepito e provato nelle varie proposte.

Scuola Secondaria di Primo Grado:

·  Lettura del libro “Siate gentili con le mucche. La storia di Temple Grandin”.

·  Visione del video «Possono Accadere cose meravigliose».

·  Visione del corto in lingua inglese “Inside Autism”.

Seguiranno una serie di attività di riflessione sul tema della “diversità”.

COMUNICARE ATTRAVERSO IL DISEGNO

19

NOVA MILANESE

IC GIOVANNI XXIII

Il personale docente del nostro Istituto ha aderito alla proposta di sensibilizzazione verso il tema dell’autismo sostenuto dal CTI.

Scuola dell’infanzia (tre plessi): ascolto delle storie “Riccio Lino e le gommolose” e “Martino Lupo”, con la tecnica del teatrino giapponese Kamishibai; visione del racconto “Il gattino blu”; attività ludico – creative collegate alle proposte.

Scuola primaria: lettura libro “Il gattino blu”; “Cippilù”; “Un amico speciale”; “Il fratellino della luna”; giochi interattivi; visione di parti del film “Una donna straordinaria”. Tali momenti verranno seguiti da riflessioni ed attività strutturate in base all’età degli alunni.

Scuola secondaria di primo grado: Progetto superautismo; visione del film “Una donna straordinaria”; tutte le attività saranno seguite da momenti di riflessione guidata.

Iniziative per i genitori: adesione  alla proposta del CTI “L’autismo spiegato ai genitori”.

20

NOVA MILANESE

IC VIA MAZZINI

Scuola dell’infanzia: in ogni sezione verrà letta la storia di MARTINO PICCOLO LUPO e saranno svolte attività collegate (attività grafico-pittoriche, drammatizzazione, conversazione guidata)

Scuola primaria: in ogni classe si terrà una lezione sull’autismo (visione di un cortometraggio a scelta tra quelli proposti dal CTI e/o lettura della storia “Cippilù, lo scoiattolo del pianeta blu”; attività esperienziali tra quelle suggerite sul sito SUPERAUTISMO; riflessione collettiva)

Scuola secondaria: le classi prime svolgeranno un laboratorio sensoriale per sperimentare ipo/ipersensorialità; le classi seconde e terze assisteranno alla proiezione del film “Una donna straordinaria” oppure alla visione dei cortometraggi proposti dal CTI con successiva discussione.

Per i genitori: serata “L’autismo spiegato dai genitori” a cura della cooperativa Zorba il giorno 4 aprile

Tutte le iniziative sono state illustrate al Collegio Docenti Unitario e alla Commissione Inclusione. Le iniziative verranno diffuse tramite circolare per i docenti, avviso scritto per i genitori, locandine affisse in ogni plesso e pubblicazione sul sito dell’ I. C.

21

SEREGNO

IC ANTONIO STOPPANI

La scuola secondaria di primo grado aderisce all’iniziativa promuovendo le attività che seguono:

Divulgazione dell’iniziativa mediante circolare.

Coinvolgimento di tutte le classi prime nella visione del film “Basta guardare il cielo” e dello spot “Promo Rai – giornata mondiale autismo 2016”, seguiti da un momento di riflessione ed approfondimento sui temi dell’inclusione e dell’accettazione delle diversità.

Classi seconde e terze: discussione, approfondimento e visione del film “Una donna straordinaria”.

Nell’ambito del laboratorio classi prime “cine@ scuola.manonsolo” sarà realizzato un breve video in Stop motion sui temi dei Disturbi dello spettro autistico e la locandina dell’evento “Settimana dell’Inclusione – Disturbi dello spettro autistico”.

La classe 1^F ad indirizzo musicale sarà coinvolta nella visione di video su “Autismo e musica” con successiva rielaborazione grafica e/o letteraria e/o musicale.

22

SEREGNO

IC GIANNI RODARI


L’Istituto aderisce all’iniziativa promuovendo e organizzando le seguenti azioni:
divulgazione dell’iniziativa ai genitori attraverso circolare e sul sito della scuola;
inserimento sul sito dell’Istituto di un documento con link, bibliografia, materiali utili alla conoscenza dei disturbi dello spettro autistico.
Attività per i docenti: visione di filmati a livello individuale o a livello di interclasse, letture individuali di testi scelti tra quelli proposti dal format del CTI.
Attività per gli alunni:
Scuola dell’Infanzia Nobili:
Costruzione di un puzzle che sarà esposto all’ ingresso della scuola. Ciascuna sezione parteciperà alla realizzazione di un tassello; oltre il grande puzzle ci saranno dei cartelloni illustrativi di cosa significhi autismo con frasi celebri e volti di personaggi noti.
Nel lavoro in sezione ogni insegnante realizzerà elaborati, discussioni, disegni, vissuti motori utilizzando le proposte del CTI
Scuola dell’Infanzia Gianni Rodari:
Visione del filmato  “Il gattino blu” seguito da  conversazioni guidate e attività grafiche sul tema.
Lettura del libro  “Martino piccolo lupo” e altri video tra i quali “L’unicorno triste”.
I genitori saranno coinvolti mediante cartelloni informativi esposti all’interno della scuola e spiegazioni sulle attività presentate.

Scuola primaria, Gianni Rodari:
Classi prime e seconde: lettura del libro  “Martino piccolo lupo” seguita da discussioni  guidate e realizzazione delle attività proposte dal testo.
Classi terze: lettura del testo “Cippilù, lo scoiattolo del pianeta blu”, discussione e riflessione guidata, realizzazione delle attività proposte dal testo.
Classi quarte: attività esperienziali e visione di filmati proposti dal progetto “Superautismo”.
Classi quinte: visione del film “Una donna straordinaria”, seguita da riflessione collettiva e discussione guidata; lettura di un brano adattato  tratto dal libro “Tutt’altro che tipico”

Scuola secondaria di primo grado, Giuseppe Mercalli:

In tutte le classi, indistintamente se prime, seconde o terze, i docenti incaricati tratteranno il tema dell’autismo, con un particolare approfondimento sulla sindrome di Asperger. Si visioneranno i video selezionati, consigliati tra i materiali proposti e predisposti per la settimana dell’inclusione. Si proporranno riflessioni nelle classi, rielaborando il materiale visionato sotto forme differenti, lasciando libertà di autogestione da parte dei docenti: realizzazione di cartelloni, di presentazioni con power-point e/o Key note, di schemi, di mappe,
di graphic novel. In qualche classe, è stata anche scelta la possibilità di vedere il film proposto: “Una donna straordinaria”.

Attività per i genitori:
Incontro serale con le famiglie, con tema: L’Autismo raccontato dai genitori, incontro da definire come data e orario, nel mese di Aprile 2019

23

SEREGNO

MARTINO BASSI

L’Istituto aderisce alla settimana dell’inclusione proponendo alcune delle attività previste. Per sensibilizzare gli studenti verranno proposti in aula una serie di brevi filmati sui Disturbi dello spettro Autistico. A guidare la successiva riflessione ci sarà l’insegnante di classe.

Tra le attività finalizzate a promuovere l’inclusione, inoltre, è prevista l’adesione al progetto “Schermi di classe”, promosso dall’USR Lombardia, con alcune classi dell’Istituto che si recheranno al cinema “Roma” di Seregno (MB), il giorno 06/04/2019, per assistere alla visione del film “Wonder”, al fine di sensibilizzare gli studenti verso alcune tematiche relative all’inclusione scolastica.

24

SEREGNO

GIUSEPPE PARINI

In linea con le attività di sensibilizzazione, riflessione e approfondimento sull’autismo che sono in svolgimento fin dall’inizio dell’anno, in occasione della Settimana per l’inclusione 2019 verrà allestita una mostra di quadri di Leo Valentini, artista con autismo diplomato a Brera. Si stima che l’evento,  sfruttando il fascino dell’arte, possa essere particolarmente d’impatto ed efficace nel comunicare concretamente le potenzialità di una persona con disturbi nello spettro dell’ autismo. All’inaugurazione della mostra interverrà l’artista con alcuni accompagnatori e parteciperanno tutte le classi che l’aula magna può accogliere. Verrà proiettato un video che mostra Leo al lavoro e successivamente si svilupperà un dialogo tra i presenti a partire dalle domande poste dagli studenti. L’esposizione delle tele rimarrà a disposizione di alunni e insegnanti  fino alla fine dell’anno scolastico. Potrà essere visitata liberamente oppure, su prenotazione, con la guida di un docente e dei ragazzi che vorranno cimentarsi nel ruolo di ciceroni. Con circolare verranno informati insegnanti, studenti e famiglie circa la settimana per l’inclusione 2019, l’iniziativa della mostra e le attività proposte dal  gruppo di ricerca-azione su “AUTISMO E CAA”  del CTI Monza Ovest (diffusione tramite link).

25

SEVESO

IC VIA ADUA

La settimana dell’inclusione è stata presentata al collegio docenti che ha accolto l’iniziativa organizzando  attività di sensibilizzazione nei diversi plessi.

Settimana inclusione plesso primaria  “Collodi”:

-classi prime e quarte: lettura di “Cippilu’, lo scoiattolo del pianeta blu”. Gioco con le Pecs.

-Classi seconde e quinte: lettura di “Martino piccolo lupo’ per le classi seconde. Le classi quinte vedranno il film “Wonder” per affrontare il tema della diversità. Seguirà un’attività di peer-tutoring per il progetto di costruzione dei giocattoli legato allo Spazio Educativo (momento di gioco condiviso).

-Classi terze: dopo un brain storming iniziale per valutare cosa i bimbi conoscono dell’autismo, sarà proposta la visione del video “ Il piccolo fratellino… dalla luna”. Seguirà un debriefing finale per una riflessione condivisa con gli scolari.

plesso primaria “Toti”:

classi prime lettura della favola “re trentatrè”

gioco “La catena dei gesti” – riflessione finale

classi seconde lettura  “La storia di Cippilù” con riflessione finale

classi quarte : visione Il piccolo fratellino della luna e riflessione orale e scritta

Secondaria di 1° Grado “Don Giussani”

Nella varie classi verranno proposte la visione del video “Mon Petit freré “, “Basta un sorriso”e “Possono accadere cose meravigliose”.

Le riflessioni saranno raccolte in una presentazione.

Visione film “una donna straordinaria “ e lettura di passa tratti dal libro “ Una notte ho sognato che parlavi”.

26

VAREDO

IC A.MORO E M.RI V. FANI

Scuola Secondaria 1^ grado, solo classi prime: lettura di alcuni passaggi del libro “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte”; seguirà una discussione sulle tematiche trattate.

Scuola Primaria: nelle classi prime e seconde sarà proposto il video “Il gattino blu”; seguiranno una riflessione e una discussione; nelle classi terze, quarte, quinte sarà proposto il “Progetto Superautismo”.

Scuola dell’Infanzia, solo con i bambini dell’ultimo anno: visione del video “Il gattino blu”;  seguiranno una riflessione e una discussione e infine la realizzazione di un unico cartellone con il contributo di tutti i bambini (“Girotondo dell’amicizia” creato con le impronte delle mani).

27

VAREDO

IC BAGATTI VALSECCHI

Scuola Secondaria di 1° grado: in alcune classi: visione del film ”Una donna straordinaria” attività di riflessione e discussione  per sensibilizzare i ragazzi al rispetto “dell’altro” con disturbi dello spettro autistico; in altre classi mini-video tratti dal sito ‘Superautismo’ (Carly’s Café e Sensory Overload); in una classe utilizzo degli strumenti interattivi dal sito ‘Superautismo’.

Scuola Primaria: classi prime  e seconde sarà proposta la lettura di “Cippilù, lo scoiattolo del pianeta blu”, classi terze e quarte visione del filmato: ‘Il piccolo fratellino……dalla luna’, classi quinte visione del film “Una donna straordinaria”. Seguiranno varie attività: cartelloni,riflessioni personali scritte,elaborati grafici. Scuola dell’infanzia: visione del video “il gattino blu”, ogni sezione produrrà elaborati in relazione all’età dei bambini.

La scuola dell’Infanzia proporrà la visione del video “Il gattino blu”, solo ai bimbi dell’ultimo anno.

SCUOLE ESTERNE ALL’AMBITO 28

28

VIMERCATE

LICEO ARTISTICO DI VIMERCATE “EINSTEIN”

La scuola aderisce al progetto realizzando un cortometraggio di presentazione del nostro alunno speciale e del suo mondo di relazioni spontanee all’interno della classe e della scuola. Il video è stato prodotto e montato con l’aiuto degli insegnanti, educatrici e compagni dell’alunno. Il protagonista è M con la sua realtà dell’autismo vista da sé stesso e dagli altri. Si fanno leggere ai ragazzi anche degli estratti di libri scritti da persone con autismo e questi sono spunti di interessanti riflessioni. Durante la settimana dell’autismo si sono calendarizzate le seguenti attività: visione in classe di video e film sul tema, discussioni e coworking in classe, una lezione sull’arte come lettura degli stati emotivi dell’autismo di M e il venerdì si potrà vedere in aula magna, invitando altri ragazzi e prof della scuola, il cortometraggio e le slides sulle letture.