Ultima modifica: 29 Settembre 2020
CTS/CTI Monza e Brianza > Notizie dal territorio > “Saper fare, sapere essere insieme”, un bando per le scuole della provincia di Milano e Monza e Brianza

“Saper fare, sapere essere insieme”, un bando per le scuole della provincia di Milano e Monza e Brianza

per sensibilizzare i giovano al tema dell’accessibilità e dell’inclusione

Il comitato di Milano di Animic lancia il primo bando per le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, intitolato “Saper fare, saper essere, insieme”. Il bando, vuole invitare i giovani ad esplorare il concetto di accessibilità intesa non solo in senso fisico, ma come accessibilità al fare e al saper fare.

Con questo bando ANMIC vuole contribuire a rafforzare il ruolo determinante dei giovani verso il cambiamento, riconoscendo e premiando le loro capacità e potenzialità.

L’iniziativa rientra a pieno titolo nelle finalità dell’Associazione che, come recita il decreto del Presidente della Repubblica del 23 dicembre 1978, ha il compito di tutelare e rappresentare in Italia i diritti dei cittadini invalidi civili, presso le pubbliche amministrazioni e presso gli Enti ed Istituti che hanno per scopo l’educazione.

 Un ruolo, quello di Anmic, quanto mai attuale, che si inserisce in modo organico nell’ambito delle sfide globali dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile: un piano d’azione universale, adottato nel 2015 dagli Stati Membri delle Nazioni Unite per porre fine alla povertà, proteggere il pianeta e migliorare la vita e le prospettive di tutti, ovunque.

 Le stesse Nazioni Unite ci indicano che, con impegno politico e risorse adeguate, i giovani hanno il potenziale per rendere più efficace la trasformazione del mondo in un posto migliore per tutti.

 Il bando è suddiviso in due aree tematiche:

  1. “Insieme possiamo”: si parte dal presupposto che tutti gli alunni sono diversi e tutti devono essere messi nelle condizioni di dare espressione delle proprie capacità e potenzialità, di qualunque grado esse siano. Su questo tema sono ammissibili proposte che siano esse stesse una pratica di inclusione e non una sua semplice rappresentazione
  2. “Eroi incredibili” mette al centro modelli di riferimento, ovvero persone che, partendo da una condizione di disabilità, hanno saputo superare barriere e pregiudizi, ottenendo risultati giudicati impensabili dai più . E’ vero per atleti paralimpici, per illustri personalità del mondo della scienza, della cultura, dell’arte così come per persone attive nelle nostre comunità. Per questa area tematica sono ammissibili proposte che sappiano rappresentare comportamenti e azioni da cui prendere spunto per cambiare stile di vita e adottare un pensiero più propositivo e resiliente.

Gli elaborati ammessi al concorso possono essere uno spot o un cortometraggio, un video che testimoni un momento collettivo inclusivo o una video-intervista, un elaborato artistico nella forma del dipinto, graphic novel, fotografia, o un elaborato musicale , con testo originale.

 

Scadenze

I singoli studenti, o le classi che intendono partecipare al concorso dovranno iscriversi entro e non oltre il 30 novembre 2020, inviando una mail a ANMICdisabilityproject@gmail.com, mentre gli elaborati finali dovranno essere trasmessi allo stesso indirizzo email entro il 16 aprile 2021.

 

Premiazione

Le suole vincitrici otterranno una borsa di studio per l’ammontare complessivo di 3.000 suddiviso in premi da 500, 300 e 200 euro per ogni ordine e grado .

La premiazione, avverrà entro l’anno scolastico 2020-21, con una cerimonia dedicata.

Bando SAPER FARE, SAPER ESSERE, INSIEME

Lettera ai dirigenti

Presentazione concorso